BLOG

sloganbongarzonesinadaco
comunistiunitibianco
bongarzonesindacobianco
blog-detail

0
Per Ravenna,

VOTA COMUNISTI UNITI - VOTA RAVENNA CITTA' DELLE DONNE

author

2021-10-01 14:21

VOTA COMUNISTI UNITI - VOTA RAVENNA CITTA' DELLE DONNE________________#BongarzoneSindaco #ComunistiUniti #Ravenna2021 #donne #uguaglianza #diritti #ug

IN PIAZZA PER MIMMO LUCANO: I COMUNISTI UNITI CHIUDONO LA CAMPAGNA ELETTORALE IN PIAZZA DELL’AQUILA OGGI 01/10/2021 ORE 17.30
Blog, #BongarzoneSindaco #ComunistiUniti #MimmoLucano #riace #votacomunista #elezione2021 #ravenna #uguaglianza,

IN PIAZZA PER MIMMO LUCANO: I COMUNISTI UNITI CHIUDONO LA CAMPAGNA ELETTORALE IN PIAZZA DELL’AQUILA OGGI 01/

author

2021-10-01 14:10

I Comunisti non sono tra quelli che in giro per l’Italia - deputati, senatori e “liberi” cittadini - hanno assalito Tribunali e Procure per difendere

LA FESTA FUORI DAL COMUNE NON SI FARA'
Blog,

LA FESTA FUORI DAL COMUNE NON SI FARA'

author

2021-10-01 14:06

CI VEDREMO ALLE 17.30 (01/10/21) PER IL PRESIDIO DI SOLIDARIETA' PER MIMMO LUCANO - PIAZZA DELL'AQUILA - RAVENNA. Visto che non ci fanno fare la festa

0
Video Bongarzone, #BongarzoneSindaco #ComunistiUniti #Ravenna2021 #tribunarai #sostenibilita #ravenna #elezioni2021 #eni #stoccaggioco2 #inquinamento #UprootTheSystem #crisiclimatica #studentstrikeforfutute #precop26 #cop26 #Youth4Climate #AnotherWorldIsNecessary #AnotherWorldIsUrgent,

VOTA COMUNISTI UNITI, GENTE SERIA

author

2021-09-30 15:07

Lo spazio della Tribuna Rai è partito con 30 secondi secondi di silenzio abbiamo deciso, insieme alle compagne e compagni, di fermare il trambusto del

0
Per Ravenna, bongarzone sindaco, ravenna, stoccaggio co2,

STOCCAGGIO CO2 FERMIAMO LA FOLLIA

author

2021-09-28 20:08

Il Programma Presadiretta condotto da Riccardo Iacona, nella puntata dal titolo "Petrolio il tempo perduto" ha parlato del folle progetto dello stocca

0
Video Bongarzone, comunisti uniti, sinistra,

MESSAGGIO ALLE LISTE ECOLOGISTE DI SINISTRA ALLEATE COL POTERE

author

2021-09-27 16:14

Il video dice tutto, Alessandro Bongarzone, candidato sindaco con i Comunisti Uniti per Ravenna, chiude il suo discorso, durante l'incontro di Legambi

1
Per Ravenna, bongarzone sindaco, elezioni 2021, comunisti uniti, ravenna, periferie, ambiente,

NON BASTA VOTARE

author

2021-09-25 21:35

Il nostro compagno Luigi Iorio, candidato al consiglio comunale di Ravenna per la Lista Comunisti Uniti per Bongarzone Sindaco, parla di cambiamenti d

IN PIAZZA CON I RAGAZZI
Blog, bongarzone sindaco, comunisti uniti, ecologia, ambiente, fridays future,

IN PIAZZA CON I RAGAZZI

author

2021-09-24 17:17

Stamattina abbiamo partecipato alla manifestazione indetta dai ragazzi e ragazze di Fridays for Future. Assenti le finte liste ambientaliste che sono

ANCORA STAMPA SCORRETTA
Blog, bongarzone sindaco, elezioni 2021, comunisti uniti, stampa scorretta, disinformazione, ravenna ,

ANCORA STAMPA SCORRETTA

author

2021-09-23 15:57

Devo evidenziare l'ennesimo episodio scorretto nei riguardi miei e della lista che rappresento da parte di certa stampa che sembra non volerci concede

0
Video Bongarzone, bongarzone sindaco, elezioni 2021, comunisti uniti, ambiente, turismo, ravenn,

CURARE L'AMBIENTE PER MIGLIORARE ANCHE IL TURISMO

author

2021-09-21 12:24

Alessandro Bongarzone, candidato sindaco per la Lista Comunisti Uniti, racconta alcune proposte per il turismo ravennate. ______________ #BongarzoneSi

LAVORO, INQUINAMENTO E CULTURA
Blog, bongarzone sindaco, ravenna 2021, comunisti uniti, morti lavoro, cultura, periferie, forese,

LAVORO, INQUINAMENTO E CULTURA

author

2021-09-19 21:08

Anche se il titolo non da giustizia al contenuto dell'articolo vi inviatiamo a leggerlo. Il nostro candidato Alessandro Bongarzone ha parlato di lavor

0
Per Ravenna, bongarzone sindaco, ravenna 2021, comunisti uniti, sostenibilità, ecologia, scrivi ponzo, mobilità, bicicletta,

SE LO DICE DOMENICO

author

2021-09-18 20:56

Domenico Ponzo è candidato al consiglio comunale di Ravenna per i Comunisti Uniti. Il bello della nostra comunità è questa: abbiamo persone dalle vari

ELISA VOLA!
Blog, mezzano, elisa bravi, femminicidio,

ELISA VOLA!

author

2021-09-18 20:41

Vola a Mezzano un aquilone per ricordare Elisa Bravi e tutte le donne vittime di uomini violenti, mariti, fidanzati, fratelli e padri pessimi il cui e

Legalità e Antifascismo
Blog, bongarzone sindaco, ravenna 2021, comunisti uniti, antifascismo, legalità,

Legalità e Antifascismo

author

2021-09-17 20:12

Possibile sia così difficile in questa nostra Città Medaglia d’oro al Valor Militare far rispettare le regole nei confronti dei prepotenti e dei viole

NELL’APPROCCIO CON I BAMBINI CI VUOLE TENEREZZA E COMPRENSIONE ALTRO CHE SCIOCCHEZZE E SENSO COMUNE
Blog, bongarzone sindaco, ravenna 2021, comunisti uniti, scuola, green pass, bambini, genitori,

NELL’APPROCCIO CON I BAMBINI CI VUOLE TENEREZZA E COMPRENSIONE ALTRO CHE SCIOCCHEZZE E SENSO COMUNE

author

2021-09-17 19:28

«Maestra, perché il mio papà non mi ha accompagnato allo spogliatoio?». «Sai - risponde la maestra a “Michelino“ - il tuo papà ti ha già “penalizzato”

0
Video Bongarzone, bongarzone sindaco, ravenna 2021, elezioni 2021, comunisti uniti, morti lavoro, lavoro, ecologia, comunità energetiche, legalità, mafia, antimafia,

LAVORO, MAFIA, ECOSOSTENIBILITA'

author

2021-09-17 14:41

Sono questi e altri gli argomenti che ho portato, come candidato sindaco della Lista Comunisti Uniti, al confronto in Confartigianato a Ravenna il 15

0
Per Ravenna, bongarzone sindaco, comunisti uniti, ravenna, sport, impianti sportivi, periferia,

LA SITUAZIONE DELLO SPORT RAVENNATE

author

2021-09-15 13:51

Daniele Ballardini, candidato al consiglio comunale per la Lista Comunisti Uniti, spiega ai candidati sindaco e ai consiglieri uscenti di Ravenna lo s

RAVENNA CITTA' ANTIFASCISTA E RESISTENTE/1
Blog, bongarzone sindaco, ravenna 2021, comunisti uniti, antifascismo,

RAVENNA CITTA' ANTIFASCISTA E RESISTENTE/1

author

2021-09-14 19:58

Crediamo ci sia poco da spiegare se non che sentendoci figli ed esecutori della volontà dei Costituenti la nostra Repubblica nata dalla lotta antifasc

5
Video Bongarzone, bongarzone sindaco, ravenna 2021, elezioni 2021, camerlona, periferie,

CON CAMERLONA E LE PERIFERIE OFFESE

author

2021-09-13 17:47

Ieri, 12 settembre, ero con i compagni della Lista Comunista a Camerlona per parlare a casa della Polisportiva di sport e forese. Il forese che a Rave

PRESENTAZIONE LISTA E PROGRAMMA
Blog, bongarzone sindaco, elezioni 2021, comunisti uniti, ravenna, presentazione, candidati, programma,

PRESENTAZIONE LISTA E PROGRAMMA

author

2021-09-11 21:12

Lunedi 13 settembre alle 11.00 presso la sala Buzzi di Ravenna. Conferenza stampa per la presentazione della Lista Comunisti Uniti, dei candiati/e al

facebook
instagram
youtube
whatsapp
logofantasia1

PAROLA AD ALESSANDRO

RAVENNA CITTA' DELLA COMUNICAZIONE E DELLA CULTURA

In una Città come quella che realizzeremo, un ruolo importante assumono i temi dell’informazione. Non può esistere cittadinanza attiva in un luogo dove le informazioni sono appannaggio di pochi privilegiati. Non può esistere, ancora, una Comunità Solidale e Sostenibile se non c’è circolarità delle informazioni: orizzontalmente e dall’alto verso il basso e viceversa.
 

Prevedere un sistema d’informazione che vada oltre il bollettino - tanto contestato - con cui il sindaco sta facendo attualmente la sua campagna elettorale pagata dalla collettività è non solo importante ma di vitale importanza. Ogni cittadino deve avere la possibilità di esprimere il proprio pensiero: dare il proprio consiglio e il proprio apporto alla vita della
Comunità per questo sentiamo la necessità di mettere a disposizione spazi pubblici, anche pagati dal Comune - tolto il “bollettino” soldi ce ne sono abbastanza - di tutti coloro che hanno cose da dire, in un circolo che diventa virtuoso e offre spazi di occupazione a chi oggi è lo sfruttato delle false partite iva e dei “3 euro e 50 al pezzo”. Cultura, a Ravenna, non può essere solo il “Festival” e il “700ntenario”. Cultura a Ravenna è la sua cucina; i suoi gruppi di teatro amatoriale; le sue band; i suoi poeti, i suoi scrittori.

 

La nostra Città della Cultura discuterà con i lavoratori della scuola perché i plessi (almeno quelli di proprietà) restino aperti anche la sera e il sabato e la domenica (se sono aperti i centri commerciali). Le scuole diventino luoghi di discussione, di recitazione, di ballo, di studio. E poi le strade, le piazze, i borghetti vogliamo che si riempiano di suoni, di poesia, di teatro, di pizze fritte e di piadine. Insomma tutta la Città dovrà superare il lungo lockdown invernale imposto non dalla pandemia ma dalla pigrizia di mettersi in discussione. Ci piacerebbe se prima o dopo il Ravenna Festival si riuscisse ad organizzare un Festival di Strada: uno “Stradarolo” in grado di portare vita, cultura, informazione, musica, teatro, cinema nel vivo di dove le persone vivono e si muovono.
 

Cultura a Ravenna sono anche le Scuole aperte tutto il giorno tutti i giorni, almeno quelle gestite dal Comune, per la formazione continua e permanente a tutte le età della vita; per dare spazi teatrali a giovani attori e di prova per giovani musicisti. Spazi in cui si possa fare attività sportiva perché nel 2024 di Milena Baldassarri, alle Olimpiadi di Parigi ce ne siano a decine tra cui scegliere. Pensiamo, cioè, ad uno Sport Popolare aperto a tutte/i anche a chi non si può permettere abbonamenti a palestre private più o meno costose. Per noi lo Sport è un movimento culturale di educazione alla convivenza. Non è solo competizione e agonismo ma un importante momento di benessere psico-fisico che nasce nel vivo della comunità e nella di socializzazione e collaborazione delle persone.
 

Chi l’ha detto che la scuola deve insegnare la competizione?
 

Per noi la Scuola è un Esercizio di Libertà, per questo vogliamo che resti aperta tutto il giorno perché serva a far crescere iniziative di auto aiuto tra studenti: chi è più avanti può aiutare gli altri a “raggiungerlo”; ma perché sia, anche, un momento in cui si sviluppano attività extra curriculari (informatica, lingue, musica, auto gestite e auto organizzate), insomma vogliamo un’Occupazione d’Istituto tutto l’anno. Sappiamo che non tutto dipende dal Comune ma, intanto, partiamo dalle scuole organizzate dal nostro Ente Locale, le altre - ne siamo certi - si adegueranno e ci seguiranno.
 

Il nostro, dunque, è il progetto di una scuola democratica, solidale, egualitaria, inclusiva sapendo – come detto - che l’intervento dell’Ente Locali sul tema, pur essendo più importante di quello che solitamente viene percepito nelle comunità cittadine, non è, comunque, esaustivo. Il sindaco e gli assessori, tutti i consiglieri comunali, anche quelli di opposizione, possono avere un ruolo determinante per il buon funzionamento dei propri istituti scolastici sul territorio e monitorare il servizio sulla base e l’analisi di dati e statistiche. La valorizzazione delle risorse infatti non è imprescindibile dal territorio in cui
si opera. Questi sono alcuni punti che potrebbero essere considerati, in base alle competenze delle amministrazioni, per un miglioramento dell’offerta didattica e formativa:


1. Realizzazione di nuclei-edifici scolastici che rispondano alle moderne esigenze di una didattica davvero egualitaria, solidale, ecologica, legata alle caratteristiche del territorio non inteso solo nella dimensione del profitto. Un progetto di
investimenti che possa ben adeguarsi, all'interno di un piano regolatore, alla necessità di spazi moderni, ariosi, con la valorizzazione reale della didattica dello sport e dell'arte, vero connettivo al tessuto sociale della comunità ravennate;

 

2. Costituzione di un tavolo di confronto permanente fra gli amministratori delegati all'urbanistica, alla cultura e alle politiche sociali e i rappresentanti delle minoranze politiche, i sindacati, i rappresentanti dei presidi, dei docenti, del personale ATA, degli studenti, al fine di instaurare una vera dialettica sulle questioni che riguardano le maggiori criticità e i punti di forza della scuola sul territorio in tutti i suoi ordini;
 

3. Favorire la progettazione e la realizzazione di “Viaggi studio e gemellaggio” con le scuole di comuni in Italia e all’estero, al di fuori di quelli già previsti dalle normali didattiche, che abbiano la disponibilità di confrontarsi con realtà differenti, al fine di accrescere la conoscenza e predisporre l’incontro e l’amicizia come chiavi di un reale progresso umano, personale e collettivo;
 

4. Promuovere la costituzione di un "Fondo solidarietà" (con una struttura ben definita e regolato da interventi economici mirati e tracciabili), finanziato dalle comunità scolastiche e da altri enti sul territorio per allievi della scuola primaria provenienti da realtà di guerra o da zone con grave disagio sociale, economico e umanitario;
 

5. Organizzazione e finanziamento di un "Festival teatrale delle tradizioni popolari" in uno dei teatri di grande tradizione presenti sul territorio. Un progetto che valorizzi le forme della drammatizzazione di eventi storici o di altro genere come la storia di personaggi dei vari contesti comunali o regionali;
 

6. La scrittura insieme ai bambini di tutte le scuole primarie del territorio, della prima"Carta dei diritti del bambino migrante", con l'ascolto e la presenza delle testimonianze-simbolo e vanto dell'accoglienza ravennate.

 

Portare la Cultura alle Persone: Un Teatro in Ogni quartiere. Ogni quartiere dovrebbe avere almeno uno spazio multiculturale e multifunzionale in modo che si possano allestire mostre, concerti, spettacoli, sala prove o semplicemente punto di aggregazione per giovani e adulti, con una capienza di almeno 150/200 persone e la possibilità dell’utilizzo di una cucina attrezzata per pranzi e cene legate agli eventi e uno spazio ad uso di foresteria per l’ospitalità degli artisti, con annesso anche uno spazio all’aperto. Qualcosa di simile al Circolo ARCI di San Lazzaro di Savena: una realtà veramente interessante! (https://www.arcisanlazzaro.it/)
 

Questo permetterebbe di sostenere l’attività anche di piccole associazioni culturali ch vogliano organizzare eventi senza doversi rivolgere per forza a parrocchie o ad altri circoli che sono soprattutto fuori città. Il costo dell’affitto dovrebbe essere minimo e accessibile ai più e potrebbe tranquillamente essere sostituito dal “pagamento in natura” la disponibilità, cioè, delle associazioni in questione di rappresentare il proprio lavoro “gatuitamente” per un certo numero di rappresentazioni.
 

L’idea di questi spazi è utile anche per migliorare la vita dei quartieri portando attività di socializzazione, conoscenza per cui civiltà e sapere.
 

Sostenere attività di quartiere anche nei parchi pubblici per pranzi, musica, ginnastica: perché conoscersi vuol dire responsabilizzare i cittadini e dar maggior spazio ai bambini per giocare e muoversi più liberamente in strada attraverso una particolare segnaletica (come nell’esperienza di Reggio Emilia) che indica di fare attenzione alle strade perché sono frequentate proprio dai bambini e non solo i percorsi per andare a scuola, ma anche per giocare.
 

Liberi di Vivere secondo natura. Non si tratta di “incentivare” il turismo naturista, ma di garantire la libertà di poterlo fare senza particolari restrizioni. La sua “promozione” anche a livello internazionale potrebbe migliorarne la qualità e garantire alle famiglie la tranquillità di essere al riparo dai cosiddetti “scambisti” (a cui potrebbero destinarsi luoghi dedicati) e ai frequentatori malintenzionati. Insomma, inserire il concetto di vita da naturista nel concetto di vita nella natura che è tra gli obiettivi fondativi del Parco Naturale del Delta del Po anche come forma di turismo utile alla rinascita del Lido di Dante, un pezzo di città sempre più in declino, e ad aprire la Città tutta a nuova linfa culturale ed economica.

PER RAVENNA - PAROLA A TUTTE/I

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder